Categories
I fatti miei

Nel mezzo del cammin, mi trovai senza quattrin

Oggi non ho messo da parte i miei soliti 100 euro e ho anche dovuto prendere parte di quelli che avevo messo nel barattolo USA e buttarli nel cesso. Non proprio dentro, ma a favore del. Per la serie Too Much Information, lo so, ma siccome il diario è onesto racconto anche questo.

A Torino siamo in affitto in una bella casa d’epoca che ha visto tempi migliori: i muri delle scale avrebbero bisogno di una pittata, così come i muri esterni, le cantine sono in parte inagibili perché ci sono macerie della seconda guerra mondiale mai rimosse e l’appartamento avrebbe bisogno di un po’ di lavoretti di ristrutturazione. A prima vista sembra tutto a posto e poi ti giri e zàc, una piastrella un po’ crepata, ti giri dall’altra parte e toh, un infisso un po’ sbilenco.

Però a noi la nostra casetta piace molto: è in pieno centro, costa una miseria rispetto a metratura e posizione, è molto spaziosa, abbiamo la camera degli ospiti (rinominato B&B Dai Cohen perché c’è sempre gran movimento) e io ho uno studio tutto mio, che dopo 4 anni a lavorare in cucina è stato proprio una bella conquista.

Ma dicevamo dei soldi e del cesso.

Qualche tempo fa abbiamo deciso di cambiare il water e com’è, come non è, alla fine il consuntivo è stato più alto del preventivo: abbiamo cambiato alcune cose e sono stati necessari dei lavori extra per le tubature. Morale, in fattura (regolarmente emessa dal super idraulico che ha portato avanti il lavoro da vero professionista) c’erano quasi 150 euro più del previsto.

E quindi santo fondo USA! I soldi avrei potuto anche prenderli dal conto in banca, ma ho preferito usare i le banconote pro viaggio per due motivi:

  • per dare una misura al risparmio: lo confesso, non ho mai fatto un fondo emergenze. Se invece di poche centinaia di euro avessi dovuto tirare fuori 3-4.000 euro? Tirare fuori dal barattolo ha dato un senso molto fisico alla mancanza, tanto che ho preso appuntamento in banca per iniziare un programma di risparmio
  • perché alla fine 600 euro sono davvero tanti soldi e non voglio spendere “solo perché ce li ho” negli Stati Uniti. Il soggiorno a Philadelphia è messo in conto alla mia attività, perché questa volta davvero #èperlavoro. A New York dormo da una mia carissima amica, ho solo 3 giorni, voglio sì rivedere un paio di musei, ma soprattutto, tempo permettendo, voglio camminare con il naso all’insù. Ho deciso che non comprerò vestiti per me perché da inizio anno ho perso più di 10 chili e sono intenzionata a continuare con la dieta, insomma non compro taglie che spero mi vadano larghe entro qualche mese 🙂

Così la situazione nei barattoli questa settimana è:

  • barattolo viaggio: 250 euro (30 meno della scorsa settimana) + 50 dollari
  • barattolo sfizi e vizi: -30 euro di un’ottima cena messicana con amici sabato scorso, dopo le fatiche del Freelance Day, no aggiunta di soldi questa settimana e già prevista uscita di 15 euro domani con gli organizzatori del WordPress Meetup per parlare dei prossimi incontri, del Contributor Day e dei piani di conquista dell’Universo del 2016. Totale zero insomma.

Va bene così, vorrà dire che se non mi cadano in testa spese impreviste nel mese di novembre chiuderò il fondo viaggio intorno ai 500 euro, che mi sembra una cifra di tutto rispetto come primo tentativo di risparmio sistematico.

E voi come state andando?

By Francesca

WordPress Community Manger at SiteGround.

Ho creato C+B, supporto la community globale di WordPress.org nella sua crescita.

4 replies on “Nel mezzo del cammin, mi trovai senza quattrin”

Ciao Francesca, oggi ho contato le monetine del mio barattolo di yogurt, l’espediente che uso per mettere via qualche soldino da dedicare a qualche spesa per me, e il barattolo – che era quasi pieno – non mi ha tradito: 40 euro! Sono pochi, lo so, ma io sono molto soddisfatta del risultato perché questi sono soldi “sottratti” allo sperpero quotidiano (caffè al bar, sempre) e che ora potrò dedicare a… vedremo!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *