Categorie
I fatti miei

Risparmio e disciplina

Questa settimana sono stata bravissima! Grandi auto-pacche sulla spalla, ma anche a mio figlio che insieme a me patisce questa vita di privazioni (si fa per dire, ma sì, forse si è capito, l’altro spendaccione è lui!).

Siamo stati molto disciplinati e stiamo faticosamente imparando a fermarci prima dell’acquisto compulsivo:

  • Da Calzedonia hanno dei bellissimi collant colorati: ne ho messi 4 nel cestino, poi alla cassa ho deciso di acquistare solo quelli che mi servivano davvero, ovvero un paio. C’era l’offerta anche per 5 calzerotti glitterati, ne ho presi due. Avrei anche potuto non prenderli. Ho speso 14,00, potevo spenderne solo 6,00. C’è spazio per il miglioramento.
  • Non facciamo più colazione fuori casa da 3 settimane. Per fortuna gli amici sono solidali e ci portano in dono dolcini di Pastarell, una nuova pasticceria napoletana a Torino che dovete assolutamente conoscere!
  • Non ho ancora iniziato a leggere “Money, a love story”. Me lo tengo per l’aereo che mi porterà a Philadelphia. Odio volare, devo ricordarmi la prossima settimana di andare dal medico a farmi prescrivere un calmante…
  • Ho fatto ancora un po’ di conti e ho verificato il budget palestra: invece di iscrivermi a quella tutto incluso, della quale poi sfrutto il 20%, mi sono iscritta ad un’altra che offre un carnet di ingressi. In questo modo se ho una settimana di trasferte non perdo tempo di abbonamento.
  • Invece di andare a pranzo fuori ci siamo comprati l’ottima pasta che prepara Tamir da Savuré, spendendo 4 euro per una porzione mega super enorme di maccheroni che abbiamo faticato a terminare.
  • Ieri sono andata al bar per la prima volta in settimane perché volevo offrire il caffè alla mia amica Silvia prima del mio battesimo da docente Digital Update (fighissimo, lo rifacciamo?).

Soprattutto stiamo imparando a dire no: alle uscite costose, alle spese francamente evitabili (il bar tutte le mattine? Davvero). E se poi ci abituiamo? Diventeremo mica (gasp!) una famiglia che risparmia??? Intanto iniziamo con questi 60 giorni, poi si vedrà.

Dollari per sfizi

Quindi il bilancio questa settimana è:

  • 70 euro (10 euro al giorno) fondo viaggio messi nel barattolo.
  • Dei 35 euro che c’erano giovedì scorso nel barattolo, ne ho spesi 20.
  • 30 euro di sfizi per la prossima settimana messi nel barattolo, insieme ai 15 rimanenti. Totalone sfizi 45.
  • Ho trovato insieme al mio passaporto (sono ansiosa, l’ho già detto? Controllo un giorno sì e uno no che sia tutto a posto…) 50 dollari! Me li spenderò subito, appena arrivata a Philadelphia, penso in una porcatona megagalattica: avete consigli?

E voi? Continuate?

Di Francesca

WordPress Community Manager at SiteGround.

Ho creato C+B, supporto la community globale di WordPress.org nella sua crescita.

4 risposte su “Risparmio e disciplina”

Bravissima, Compimenti Francesca! Ti ammiro! un giorno ti imiterò, così da “mani bucate” spero di diventare “mani cucite” … 🙂
Per l’aereo prendi Datif PC, omeopatico, prendine finchè non ti senti tranquilla e quando arrivi negli States fatti un mega box di Chocolate Chips Cookies… come li fanno lì, non li trovi da nessuna parte… Brava Brava!

Bello!
Mi sta piacendo un sacchissimo questo tuo progetto!
Io essendo disoccupata sono praticamente abituata a risparmiare… ma insomma, se un giorno dovessi diventare ricca, prenderò spunto dal tuo blog per moderarmi. 😀

Bellissimo Francesca!! Super-complimenti! Mentre imparo ad usare wordpress e a costruire qualcosa per me tramite i tuoi blog, potrei aggregarmi anch’io a questa maratona del risparmio…mi farebbe bene 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.