Categories
I fatti miei

Metodi per risparmiare e mettere soldi da parte

Prima di tutto confesso di aver peccato. Avrei anche potuto nascondere la mia trasgressione, ma ho deciso di raccontarla.

In compenso ho pensato ad un tot di modi per mettere da parte qualche soldino e ve ne metto una breve lista qui.

Ho peccato per ben 3 volte questa settimana:

  • Lunedì mi sono svegliata malmostosa da matti, così ho pensato che un pranzo con Matteo mi avrebbe risollevato il morale. E così è stato. Avevo ancora 15 euro della settimana precedente (il pranzo me l’ha davvero pagato Maurizio, lo ha dichiarato nei commenti e lo ha fatto!), ho speso 25 quindi ho usato 10 euro che non avevo ancora messo da parte di questo giovedì. Ah, i miracoli della carta di credito…
  • Oggi sono andata a ritirare gli adesivi per il primo WordPress Contributor Day (pssst, ci sono ancora dei posti!) e ho pranzato con il mio amico Alessandro e con Matteo: 24 euro. Quindi 30 della settimana, meno 10 della scorsa, meno 24 di questa: insomma, ho di nuovo anticipato qualche euro sul budget settimanale.
  • Ieri mi sono comprata un regalo: un regalo vero, meritatissimo. Il mio primo libro, Chi ha paura del business plan? ha venduto 700 copie. Per un e-book che parla di business plan, edito da una casa editrice indipendente è un super numero. Così ho pensato che potevo spendere una piccola parte dei diritti d’autore in un regalo simbolico: una custodia per il Kindle. Ovviamente ho scelto una di quelle di Pretty in Mad, che sono davvero belle. Non vedo l’ora di riceverla!

Però ho anche pensato che è più di un mese che non spendo soldi in inutili ninnoli e alla fine sto abbastanza bene, così ho fatto una lista di come iniziare a risparmiare:

  1. Trovare un obiettivo: risparmiare così “tanto per” o per il futuro o la pensione non mi sembra un argomento sufficientemente convincente. Ora c’è il viaggio negli USA, nel 2016 una vacanza di famiglia in Austria (sempre legata a WordPress, così uniamo utile e dilettevole!).
  2. Verificare quanti soldi si possono realmente mettere da parte, inutile darsi obiettivi troppo ambiziosi. Con il senno di poi 600 euro erano davvero tanti, sia perché significa davvero privarsi di tante cose, sia perché non mi servono tutti quei soldi.
  3. Fare una lista di tutte le cose che si possono eliminare, anche temporaneamente: io ho risparmiato 20 euro al mese togliendo Kindle Unlimited e Apple Music. Sono 240 euro all’anno, insomma 3 notti in un b&b a Vienna 🙂
  4. Fare la lista della spesa e seguirla. Fare un menu che abbia un senso, comprando la giusta quantità di materia prima per evitare di avere avanzi da buttare e sprechi. Io odio mangiare avanzi e non sono in grado di riutilizzarli, Tamir anche non è uno che sa riciclare, quindi ora compriamo tutti i pomeriggi quello che ci serve per la sera e per il pranzo successivo: andiamo in un Carrefour Express vicino a casa, che sicuramente è più caro dell’Ipercoop, ma non ci fa cadere in inutili tentazioni.
  5. Decidere che 1 volta alla settimana si cena fuori casa, con gli amici, valutando insieme il luogo: non so nelle vostre città, ma a Torino con 20/25 euro si cena già bene. A noi piace andare da Casa Broglia, La Reserve Quotidienne e la Ristonomia, tutti vicini a casa, così andiamo a piedi o in bici. Si fa una volta così non ci si mortifica e non si spende un’enormità.
  6. Smettere di fare colazione al bar tutti i giorni. Anche qui decidere un giorno e godersi una colazione deliziosa e con calma: i miei posti preferiti a Torino, a parte i caffè storici per i quali la città è famosa, Pastarell e Amici miei.
  7. Disdire gli abbonamenti ai quotidiani cartacei e fare abbonamenti alle versioni digitali. Oppure smettere di leggere i quotidiani e leggere Il post online, aggratis.
  8. Vendere tutto quello che non si usa più: su depop o su ebay. Anche nei negozietti di seconda mano, in conto vendita, ricordandosi però che trattengono una percentuale più alta: secondo me assolutamente meritata perché il vostro massimo sforzo è portare il pezzo in negozio.
  9. Vendere l’oro brutto che tanto non metterete mai delle nonne. Non sono una persona sentimentale, non ho il culto dei morti: i miei nonni mi hanno lasciato dei bei pezzi, ma anche un sacco di orrori. Qualche anno fa ho portato un sacchetto di anellini, ciondolini, catenine, da uno di quei negozi “Compro oro! In contati!” e sono uscita con 1.200 euro. Sì, mille e duecento euro che stavano in un sacchetto da freezer in fondo ad un cassetto. Fate voi.
  10. Tutte le volte che vi trovate delle monete in tasca mettetele in un barattolo: questo me lo ha suggerito Lavinia Basso nei commenti ed è il modo più facile, indolore, veloce per mettere da parte 40-50 euro da usare poi come vi piace!

La situazione oggi dei miei barattoli è:

  • viaggio: 350 euro + 50 dollari
  • sfizi e vizi: -4 euro .-)

Voi come state andando? Che obiettivo vi siete dati? Sono curiosa come una scimmia!

By Francesca

WordPress Community Manager at SiteGround.

Ho creato C+B, supporto la community globale di WordPress.org nella sua crescita.

12 replies on “Metodi per risparmiare e mettere soldi da parte”

Mi sa che devo iniziare a seguire i tuoi consigli 🙂 invece se vuoi posso darti qualche consiglio su posti da vedere a Vienna visto che ci ho vissuto per 3 anni :))

Ah, la soddisfazione di andare a vendere tutti i vecchi regali (in oro) del mio ex-fidanzato! Sono uscita più leggera e con un bel gruzzoletto. 😀

Fantastica!
Oltre a farmi fare sempre un sacco di risate, dai ottimi consigli- fossi in grado di seguirne uno… sono un caso disperato, you know…
Brava per la custodia di Pretty in Mad. Io sto mettendo da parte i soldi per una super bag della mia omonima- ma con la K-

Scopro solo ora il tuo blog Francesca ma devo farti i complimenti per i contenuti. Anche io ho un blog e la passione per l’economia domestica ma… i tuoi contenuti sono veramente top e soprattutto idee originali, non le solite cose trite e ritrite!

Ciao Francesca,
visto che non riuscivamo a mettere i soldi da parte, con degli amici sto creando un app salvadanaio che ti mette i soldi da parte in maniera automatica ogni mese da bancomat o carta di credito. Stiamo raccogliendo i primi tester del servizio, se vi interessa ecco qui: http://gosherpy.com/it/ 🙂

Concordo su molti consigli soprattutto sul mettere le monete in un barattolo, sono davvero tanti soldi! Personalmente da anni metto ogni sera le monete in un barattolo e… sembrerà impossibile ma in 10 anni mi sono comprata la macchina nuova per ben due volte! E non parlo di usato, aziendale o km zero, dico nuova di zecca. Forse qualcuno li avrebbe usati diversamente ma a me serviva la macchina e in questo modo mi sono risparmiata anni di odiose rate e finanziarie tra i piedi… comunque vale sempre la regola che bisogna comprare solo ciò che serve è che ne vale la pena, altrimenti mettere i soldi nel barattolo per qualcosa che servirà.
PROVARE PER CREDERE! La soddisfazione sarà impagabile✌

Il risparmio è in cima alla lista dei nuovi propositi 2017: consiglio anche scollegare paypal dagli account online, si compra con molta meno facilità! Complimenti per il sito

Ciao Francesca,

trovo primi due punti molto utili. Risparmiare senza un obiettivo in mente é troppo vago e spesso porta a spendere perché non abbiamo nulla con cui difendere la spesa imminente. La mia strategia é di avere due tipi di piani, uno a breve e uno a lungo termine. I risparmi a breve termine sono per esempio un computer nuovo o un corso online. Mentre quelli a lungo termine, proprio come hai detto tu, dovrebbero essere un fondo pensionistico, educazione per i figli o un viaggio all’estero. Insomma, se abbiamo un piano in testa allora ci penseremo due volte prima di spendere in cose non necessarie.

Ne parlo un pochino più in dettaglio nel mio post sul risparmio: http://www.nomadamente.com/5-strategie-per-iniziare-a-risparmiare-parte-1/

Se volete davvero mettere da parte dei soldi credo che l’ Italia non sia il posto più adatto per farlo.
Se sei giovane e vuoi risparmiare seriamente, ti consiglio di provare a trasferirti in Australia.
Io l’ho fatto alla veneranda età di 41 anni , non sono qui a dire che sia tutto rose e fiori considerando che il costo della vita in Australia ė pazzesco, ci sono ad oggi ancora buone
possibilità di guadagnare stipendi a sei zeri, cosa che in Italia ė molto improbabile.

Che brava! Io di solito punto molto sulla spesa, la faccio generalmente nei discount (per quanto possibile) e seguo questo sito https://www.kimbino.it dove ci sono tutti i volantini per vedere se ci sono offerte interessanti di cose di cui si possono fare scorte.
Dei tuoi consigli il più utile nel mio caso credo sia quello di disdire abbonamenti non proprio indispensabili, mi sa che tengo netflix e tolgo tutto il resto, che effettivamente uso molto poco.
Vediamo se anche io riesco afare un bel barattolo!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.